topblog Ivoire blogs

30/06/2014

HTC: la roadmap per Android 4.4.2, 4.4.3 e 4.4.4 KitKat, ed Android L

La rinascita di HTC, oltre che con modelli top di gamma capaci d’imporsi sui mercati principali con ottimi risultati, l’esempio resta l’HTC One Max in Cina, passa principalmente per la fascia entry-level e di media fascia e per gli aggiornamenti, settori capaci di fidelizzare gli utenti migliorando l’immagine del brand in modo sicuramente più efficace di quanto fatto con le campagne marketing, molto dispendiose, con l’attore Robert Downy Jr..
Sulla base di tali considerazioni il colosso taiwanese pare stia palesando un netto miglioramento dei rendimenti, ed in particolare nel campo aggiornamenti risulta essere una delle aziende più attive, forte anche della partnership con Google che garantirà su Android L una tempestività sicuramente da invidiare, come annunciato con un rilascio firmware per i principali dispositivi entro 90 giorni dall’ufficialità Google. Nell’attesa HTC ha deciso di svelare in via ufficiale la roadmap aggiornamenti per le attuali versioni, ovvero marche di cellulari Android 4.4.2, 4.4.3 e 4.4.4 KitKat, chiarendo quali dispositivi, e quando, potranno ricevere gli updates.
Partendo dagli addii, brutte notizie per i possessori di HTC One X ed HTC Butterfly, che saranno esclusi dai futuri piani, discorso diverso per i recenti modelli della serie One, quasi tutti aggiornati ad Cubot s208 Android 4.4.2 KitKat con la sola eccezione dell’HTC One Mini, per il quale la settimana prossima potrebbe essere il momento propizio. Secondo l’elenco emergerebbero dubbi sul rilascio di Android 4.4.3 a tutti gli altri, visti i tempi l’azienda starebbe pensando di passare direttamente ad Android 4.4.4 KitKat ma con tempi incerti e ciò dipenderà anche da Android L, release per la quale, una volta conosciute le specifiche tecniche necessarie, si potrebbe pensare di effettuare un doppio salto aggiornando i principali modelli direttamente a questa versione.

28/06/2014

Lapcare Oval power bank review

There are dozens of power banks out there in the market, in variety of shapes and sizes. However, not all power banks are pocketable due to their shapes. This essentially comes in between their primary task - to charge devices anywhere and anytime. So if a power bank is bulky, you cannot carry it in your pocket like your smartphone.
Lapcare, a well known name in PC and smartphone accessory brand, has recently came out with a solution for that - a portable power bank named Oval. The Lapcare Oval, as its name suggests, is oval shaped and looks like a soap and thus can be easily carried around; you can keep it in your trouser's pocket. It has 5200 mAh batteria power bank inside and thus claims to charge any device, be it smartphones, tablets, music players, smartwatches, Bluetooth headsets and many more, by up to 4 times. We used the power bank for more than two weeks and here is our findings.
As its name suggest, it comes in oval shape. As per Lapcare, the Oval has non-flammable material. Infact, many of my colleagues confused it with a soap. Note that it comes in black, white, green, pink, yellow and blue colours, and looks quite cute. There are four LED light indicators in the Oval, indicating the remaining charge in the power bank; they also blink while charging. You can charge this power bank via PC/laptop with the supplied micro to male USB cable. You can also use your phone's charger (which has micro USB male pointer) to charge this power bank.
The Oval has a full sized USB port using which you can charge other devices using any USB cable (full sized male to male micro USB cable). There is a non-removable male micro USB cable in the power bank as well, so you need not to carry a charging cable with you to charge other devices.
Both its micro USB (input) and full USB ports (output) are of 1 A in nature. So charging the power bank or charging any device with this power bank takes time. It takes about 4-5 hours to get completely charged if you are using your 1A phone charger; so if you charge it using your PC, then it would certainly take some more time.
Once charged, it can though hold on to charge for several days (about a week). It can charge two devices simultaneously - one using the attached cable and another using the full sized USB cable. As far as number of devices that you can elettronica shop charge, it all depends on the capacity of the device being charged. In one instance, it could only managed to charge our Asus Transfomer Book to 66 per cent while when it comes to smartphones with less than 2000 mAh battery, expect not more than three full charges.

26/06/2014

Tablet in offerta: Samsung Galaxy Tab 10.1" a 249 euro

Una nuova versione di Android, la cosiddetta release L, numerata forse 4.5 oppure 5.0. Un framework per il monitoraggio di dati riguardanti la salute e il fitness, denominato Google Fit. Un sistema operativo destinato a essere impiegato a bordo delle automobili, noto con il nome in codice Google Auto Link. E i primi smartwatch equipaggiati con Android Wear.
Sono le novità che BigG potrebbe annunciare durante il keynote di apertura del Google I/O 2014, appuntamento organizzato per gli sviluppatori presso gli spazi del Moscone Center di San Francisco, California, USA.
Il keynote di apertura prenderà avvio alle 9.00 (ora di San Francisco), quando in Italia saranno le 18.00. Per seguire l’evento in diretta attraverso Internet, sarà sufficiente puntare i browser in direzione del sito web Google I/O 2014.
Da più parti si ritiene improbabile che il palco del Moscone Center ospiterà domani la presentazione di nuovi prodotti hardware. L’assenza di Nexus 6 è data pressoché per certa. Gli osservatori di settore si mostrano invece più aperti alla possibilità di vedere un nuovo tablet prezzi migliori della serie Nexus.
Non tutti gli osservatori, per la verità. Secondo Dieter Bohn di The Verge, per esempio, per mettere gli occhi su un nuovo tablet Nexus si dovrà attendere la seconda parte dell’anno. Dello stesso avviso è Liam Spradlin di Android Police, dal quale sono però giunte informazioni riguardanti proprio le caratteristiche della tavoletta di nuova generazione a marchio Google.
BigG ne avrebbe affidato la produzione ad HTC Corporation. Il nuovo tablet, nome in codice Volantis, potrebbe raggiungere lo scaffale con denominazione commerciale Nexus 9 (e non Nexus 8 come suggerito da precedenti indiscrezioni).
Nexus 9 esibirebbe un display con diagonale da 8,9 pollici e con risoluzione di 2048 x 1440 pixel a 281 ppi (densità di pixel per pollice) e sarebbe spinto da un processore Nvidia Logan (Tegra K1) con architettura a 64-bit, assistito da 2GB di RAM.
Costruito interamente in alluminio, Nexus 9 ospiterebbe una fotocamera principale da 8 megapixel con sistema OIS (Optical Image Stabilization) e una fotocamera anteriore da 3 megapixel.
Sono da registrare nuove indiscrezioni anche in merito a Nexus 6, la cui esistenza è stata messa in forse da più parti. Nexus 6 si farà e monterà uno schermo con diagonale da 5,5 pollici, stando a quanto riferito da una fonte interna a Google intercettata da Ausdroid.

http://www.tinydeal.com/it/brand-tablet-pcs-c-997_998.html