topblog Ivoire blogs

07/10/2014

CUBOT X6 recensione, prima 8-Core Smartphone a prezzo bassissimo!

Buongiorno a tutti, visto che 8-core è già una tendenza in campo cellulari e tablet, ci sono sempre più modelli di 8-core smartphone, ed i prezzi scendono da oltre 200 euro all'inizio, ad adesso che CUBOT X6, portando il prezzo di 8-core smartphone meno di un quad-core cellulare, crediamo che sarebbe molto interessante.

Dato che TinyDeal è il primo ad ottenere questo telefono, abbiamo ottenuto l'opportunità di vedere in dettagli come va. CUBOT ha fatto anche altri modelli dual core ed quad-core, quindi già un marchio abbastanza conosciuto e affidabile, comunuqe è ancora una sorpresa che ci ha portato un telefono di rapporto qualità prezzo così buono.Visto da un lato, ci fa ricordare i modelli recenti di SONY, schermo da 5 pollici non è né troppo piccolo né troppo grande, con IPS schermo di risoluzione 1280*720 pixel, le immagine sono ben rivelate.

Con sistema Operativo Android 4.2.2, si può scaricare varie app via Google Play Store che è già installato, sono installate anche altre app per uso quotidiano. La memoria detto di 16G ma normalmente solo circa 14G disponibile, già sufficiente per la maggior parte di persone. Cubot X6 integra un MTK6592 Octa-core CPU, normalmente la scioltezza dei giochi e video è molto soddisfacente, anche da test con Antutu si vede che 8-core CPU ha aumentato in un gran parte la sua perfomance. Alcuni hanno paura che con scalda molto durante uso tensile, comunque direi che durante il test va quello che deve, anzi con un 8-core CPU ha fatto molto bene il suo lavoro.

Supporta le rete 3G e 2G di tutti gli operatori italiani, tra cui Tim, Wind, Vodafone e Tre. Batteria da 2200mAh non è molto grande ma già un passo avanti per smartphone, che ci ricordiamo che quelli 8-core ZOPO telefoni usano ancora 2000mAh batterie. Ci sono cuffie e caricabatteria insieme con cavo USB nella confezione, come sempre, ed alla fine vi lascio un video recensione di CUBOT X6.

10:22 Publié dans Blog | Lien permanent | Commentaires (0)

Les commentaires sont fermés.